PEPE CUBEBE

SFUMATURA PICCANTE

PICCANTE

"Vagamente amarostico , pungente e fruttato. Sentori di pino e resina. Tendenzialmente amaro con una buona nota pungente."

Il pepe cubebe (Piper cubeba), detto anche Pepe di Giava, è poco conosciuto all’interno della nostra tradizione culinaria, ma è molto utilizzato nella cucina indonesiana ed africana. Le bacche di questa pianta sono molto simili al pepe nero (per questo sono chiamate anche pepe grigio) hanno un piccolo picciolo con cui sono attaccate alla pianta. Ha un gusto pungente e molto aromatico. Moltissime ricette che lo contengono risalgono al periodo medioevale, durante il quale era molto diffuso in Occidente. Veniva infatti spesso usato come sostituto del pepe in ricette di carne o salse. È un ingrediente aggiunto talvolta a famose miscele etniche, soprattutto di origine asiatica ed africana. Un pizzico in calice di Prosecco lo rende un’originale e ricercata delizia.
Davide Mazza
Chef
ANALISI SENSORIALE
INTENSITÀ PERCEPITA BASSA

ABBINAMENTI:

SCHEDA
TECNICA

SAPORE
Piccantezza decisa, aromatica e caratteristica.
AROMA
Legnosa aromatica balsamico pungente ad alte temperature.
COLORE
Bacche scure ruvide e legnose.
Come estrarre al meglio l’aroma?
Estrazione a caldo o per infusione in olio, non superando mai i 40 gradi.
Quale spezia può sostituirla?
Pepe nero.
Su cosa è particolarmente indicata?
Carne, pesce e legumi.
Composto aromatico principale?
Piperina.

SFUMATURA PICCANTE

PERCEZIONE SULLA LINGUA
La sensazione piccante non è uniforme, ma dipende dalla sostanza che la induce. Viene avvertita nella parte della lingua retrostante, dove percepiamo il gusto amaro.
SI ABBINA CON
Sfumatura sensoriale Fresca, Aromatica e Umami.
ATTENUATA DA
Sostanze che contengono caseina.
EQUILIBRATA DA

Sfumatura sensoriale aspra.

RAFFORZATA DA

Sfumatura sensoriale fresca e aspra.

LA SFUMATURA PICCANTE

La sensazione piccante fa riferimento alla capacità di alcuni alimenti, come pepe e peperoncino, di generare un’azione urticante. Le principali sostanze che la inducono sono la capsaicina, contenuta nei peperoncini, e la piperina, presente in tutti i tipi di pepe. Sembra che inizialmente il loro utilizzo in cucina sia stato legato a fattori prevalentemente igienici. Alle spezie e alle erbe aromatiche piccanti veniva infatti attribuita un’azione antibatterica e vasodilatatrice. Queste perciò venivano considerate utili per prevenire infezioni alimentari e per combattere il caldo.

Non a caso ancora oggi sono molto utilizzate nei Paesi più caldi. In Italia il gusto piccante è molto apprezzato, tanto che possiamo affermare che è uno dei pilastri della nostra tradizione culinaria.
La nostra selezione “Sfumatura sensoriale piccante” offre una vasta gamma di spezie in grado di offrire diverse note di vivacità ai piatti. Si parte dallo zenzero e dal rafano, che donano una gradevole nota pungente ai piatti, per giungere all’Habanero, molto apprezzato e amato dai più coraggiosi amanti dei peperoncini.

Leggi di più Chiudi
La pianta
Origine & Coltivazione
Per non sprecarla
Ricette tipiche

INFORMAZIONI

Storia:

Il filosofo e botanico greco vissuto intorno al 300 a.C, parla del komakon, una spezia che si utilizzava insieme alla cannella per la preparazione delle miscele aromatiche. Secondo storici francesi, quella spezia particolare era il cubebe, il quale aveva anche una cerca assonanza con il nome giavanese di questa bacca: kumukus. Se ciò non possiamo ritenerla una prova del commercio diretto tra Giava e la Grecia, possiamo almeno ipotizzare la diffusione di questo prodotto dall’Oriente verso i paesi del bacino del Mediterraneo. Non potevano infatti nascere piante di cubebe in Europa, dato che i produttori di Giava sterilizzavano le bacche per impedire che nascessero nuove piante al di fuori del loro territorio.


Marco Polo descrive Giava come il maggior produttore in assoluto di cubebe. Nel Medioevo il pepe cubebe arriva in abbondanza dall’India, tramite gli arabi, come sostituto del costoso pepe nero.
Nel 1640 il del Portogallo proibì la vendita del cubebe per promuovere quella del più pregiato pepe nero: in seguito l’uso in Europa diminuì vertiginosamente fino a quasi scomparire.

Leggi di più Chiudi

Curiosità:

L’inventore del personaggio di Tarzan era un accanito fumatore di sigarette di cubebe, tanto che una volta disse scherzando che se non avesse fumato così tanto cubebe, non sarebbe riuscito ad inventare Tarzan.
Negli Stati Uniti, spesso i sostenitori della legalizzazione della marijuana sostengono che la pericolosità di uno spinello è pari a quella di una sigaretta di cubebe.

Leggi di più Chiudi

Dal 1969 sempre
sulla tua tavola. con la tua famiglia. nella tua cucina.

In che formato è disponibile:

No products found

Dove lo trovo sullo scaffale:

Raccolta differenziata:
Siamo attenti al rispetto di uno sviluppo ecosostenibile.
Scopri QUI la nostra pagina dedicata!
Allergeni:
Il Pepe Nero Cubebe in natura non contiene glutine.
Come si conserva?
Il Pepe Nero Cubebe va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

“Il gusto piccante è un amplificatore naturale dei sapori. In cucina si utilizza per enfatizzare e marcare i sapori caratteristici di una pietanza. La piccantezza è il brio, la forza, l’intraprendenza. È un gusto deciso che lascia il segno. È il gusto che usi quando vuoi stupire, sedurre, ammiccare, giocare.”

#DAIPEPEALLATUAVITA

#daipepeallatuavita

Non un hashtag,
ma uno STILE DI VITA.

@italpepesrl

Shop

Acquista i nostri prodotti.

QUALITÀ

TRADIZIONE

INNOVAZIONE

Vuoi inviarci un commento o un suggerimento?

Compila il form per permetterci di ringraziarti per il tuo prezioso contributo.

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Come possiamo aiutarti?

Ti piacerebbe collaborare con noi?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi entrare nel nostro team?

Carica il tuo CV in formato PDF (massimo 5Mb)
Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi diventare un nostro
brand ambassator o rivenditore?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi farci conoscere le tue materie prime?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi proporci i tuoi servizi?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Sei un blogger o un influencer?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi proporci una sponsorship o partnership?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Ti piacerebbe collaborare con noi?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social: