NOCE MOSCATA INTERA

SFUMATURA AMARA

AMARA

"Amarostica, balsamica, poco sapida e poco dolce. "

Difficile trovare una cucina in Italia in cui non ci sia la noce moscata. Impreziosisce e insaporisce le besciamelle e i purè per antonomasia, ma riesce a donare un perfetto mix dolce e piccante a ogni pietanza. La produttività della pianta di noce moscata è molto elevata: ogni anno produce 1.500-2.000 frutti e lo fa per ben 70 anni! Da questi frutti si estrae a mano il nocciolo da cui si ricavano due spezie diverse. La prima, la più diffusa, è la noce moscata, mentre la seconda è il macis. Quest’ultimo ha un sapore molto simile a quello della noce moscata, ma più delicato.
Davide Mazza
Chef
ANALISI SENSORIALE
INTENSITÀ PERCEPITA MEDIA

ABBINAMENTI:

SCHEDA
TECNICA

SAPORE
legnosa sottobosco pungente balsamica
AROMA
balsamica pungente
COLORE
marrone scuro
Come estrarre al meglio l’aroma?
Grattugiandola su preparazioni a base classica, nei dolci, nella panificazione e negli impasti per biscotti.
Quale spezia può sostituirla?
Macis
Su cosa è particolarmente indicata?
Purè, besciamella, preparazioni salate, dolci e cocktail
Composto aromatico principale?
Miristicina

SFUMATURA AMARA

PERCEZIONE SULLA LINGUA
Nonostante la presenza di quasi trenta diversi recettori non è possibile distinguere fra le diverse tipologie di amaro. L’amaro è un gusto che viene percepito più intensamente alle basse temperature oppure oltre i 37°. Ricerche dimostrano che la sensibilità al gusto amaro è diversa tra uomini e donne.
SI ABBINA CON
Sfumatura sensoriale Aromatica e Umami.
ATTENUATA DA
Sfumatura sensoriale Sapida e Aromatica.
EQUILIBRATA DA
Sfumatura sensoriale Dolce.
RAFFORZATA DA
Sfumatura sensoriale Piccante.

LA SFUMATURA AMARA

La sfumatura sensoriale amara indica la qualità gustativa generata dalla stimolazione di particolari recettori presenti sulla parte posteriore della lingua da parte di alcune particolari molecole. Nel Tasting Rainbow abbiamo scelto alcune delle percezioni amare più amate nascoste nelle spezie. Nonostante la presenza di quasi trenta diversi recettori non è possibile distinguere fra le diverse tipologie di amaro. Ricerche dimostrano che la sensibilità al gusto amaro è diversa tra uomini e donne. L’amaro è un gusto che viene percepito più intensamente alle basse temperature oppure oltre i 37°. Il gusto salato riesce ad attenuare sensibilmente il gusto amaro. La selezione “Sfumatura sensoriale amara” di Italpepe è particolarmente indicata per valorizzare gli arrosti, i brasati, gli stufati e più in generale tutti i piatti che prevedono una cottura lenta e a bassa temperatura.
Leggi di più Chiudi
La pianta
Origine & Coltivazione
Per non sprecarla
Ricette tipiche

INFORMAZIONI

Storia:

Seppur era già conosciuta nel Medioevo dai mercanti Arabi, questa spezia si affermò in Europa solo all’inizio del XVI secolo. Trovò ampio uso sia nella cucina che nella profumeria e si diffuse negli ambienti aristocratici. Tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo, la noce moscata ebbe enorme successo. Il motivo? In alcuni libri dell’epoca si sosteneva che fosse uno straordinario eccitante e che cosparso sul collo sprigionava al meglio il suo aroma.
Leggi di più Chiudi

Curiosità:

Il monopolio per la commercializzazione di questa spezia fu motivo di scontro tra potenze occidentali nel XVI secolo. Come a tante altre spezie, anche alla noce moscata vennero attribuite proprietà afrodisiache e stimolanti.
Il suo uso più rilevante è stato nel XVIII secolo, quando si portava a collo, come status symbol, una piccola grattugia d’argento o di osso con all’interno una noce moscata da utilizzare in ogni occasione sui cibi e le bevande.
Leggi di più Chiudi

Dal 1969 sempre
sulla tua tavola. con la tua famiglia. nella tua cucina.

In che formato è disponibile:

No products found

Dove lo trovo sullo scaffale:

Raccolta differenziata:
Siamo attenti al rispetto di uno sviluppo ecosostenibile.
Scopri QUI la nostra pagina dedicata!
Allergeni:
La noce moscata in natura non contiene glutine
Come si conserva?
La noce moscata va conservata a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

“Il gusto piccante è un amplificatore naturale dei sapori. In cucina si utilizza per enfatizzare e marcare i sapori caratteristici di una pietanza. La piccantezza è il brio, la forza, l’intraprendenza. È un gusto deciso che lascia il segno. È il gusto che usi quando vuoi stupire, sedurre, ammiccare, giocare.”

#DAIPEPEALLATUAVITA

#daipepeallatuavita

Non un hashtag,
ma uno STILE DI VITA.

@italpepesrl

Shop

Acquista i nostri prodotti.

QUALITÀ

TRADIZIONE

INNOVAZIONE