CUMINO

SFUMATURA SAPIDA

SAPIDA

"Equilibrato, poco sapido con note amare."

Il cumino è una pianta erbacea da cui si ricavano gli omonimi semi. In Italia è ancora poco presente in cucina, ma ha molte proprietà e contiene molti oli essenziali. È molto usato invece nei paesi nord africani, Medio Oriente, in Brasile e in India.
Davide Mazza
Chef
ANALISI SENSORIALE
INTENSITÀ PERCEPITA ALTA

ABBINAMENTI:

SCHEDA
TECNICA

SAPORE
Piacevolmente pungente con un sentore di limone.
AROMA
Amarognolo e muschiato, con lievi note balsamiche.
COLORE
Marroncino con sottili venature chiare.
Come estrarre al meglio l’aroma?
Aggiungendolo direttamente in cottura o tritandolo direttamente sulle pietanze.
Quale spezia può sostituirla?
Semi di sedano, gomasio, semi di sesamo nero, semi di papavero
Su cosa è particolarmente indicata?
Verdure, sottaceti, legumi, formaggi e carne.
Composto aromatico principale?
Cuminaldeide

SFUMATURA SAPIDA

PERCEZIONE SULLA LINGUA
Questa qualità gustativa è legata alla stimolazione dei recettori del salato presenti sulla lingua da parte da sali di sodio (il comune sale da cucina), ma anche da parte di sali di potassio, magnesio, ammonio e addirittura di alcuni composti organici. La temperatura dell’alimento incide sulla percezione della sensazione: più è bassa e meno sarà intensa la sensazione percepita.
SI ABBINA CON
Sfumatura sensoriale Fresca, Piccante e gusto aspro.
ATTENUATA DA
Sfumatura sensoriale Fresca.
EQUILIBRATA DA
Sfumatura sensoriale Dolce.
RAFFORZATA DA
Sfumatura sensoriale Piccante e gusto aspro.

LA SFUMATURA SAPIDA

La sfumatura sensoriale sapida fa riferimento alla qualità gustativa dovuta alla stimolazione dei recettori del salato presenti sulla lingua da parte da sali di sodio (il comune sale da cucina), ma anche da parte di sali di potassio, magnesio, ammonio e addirittura di alcuni composti organici. Il sapido è una delle sensazioni più piacevoli in assoluto ed è legata alle nostre preferenze primordiali. A differenza del gusto salato, il sapido è un esaltatore del sapore non della sensazione di “troppo sale”. "Le spezie e le erbe aromatiche contengono in natura una certa quantità di sodio. Questa caratteristica insieme alle loro caratteristiche organolettiche, le rendono delle complici indiscusse per perseguire una sana alimentazione. Integrare spezie ed erbe aromatiche alla propria dieta, significa dare sapidità e gusto alle proprie pietanze riducendo la quantità di sale che utilizziamo quotidianamente. Ricordiamo infatti che l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di non introdurre più di 5 grammi di sale da cucina (circa un cucchiaino da the) nella propria dieta quotidiana. La temperatura dell’alimento incide sulla percezione della sensazione: più è bassa e meno sarà intensa la sensazione percepita. La selezione “Sfumatura sensoriale sapida” di Italpepe raccoglie al suo interno le spezie e le erbe aromatiche che riescono a conferire naturalmente sapidità ai piatti. Esse sono particolarmente indicate per valorizzare ed esaltare i cibi cotti al vapore e le verdure e il pesce cotto alla griglia."
Leggi di più Chiudi
La pianta
Origine & Coltivazione
Per non sprecarla
Ricette tipiche

INFORMAZIONI

Storia:

Alcuni semi di cumino sono stati ritrovati in Siria nel sito archeologico di Tell ed-Der, risalente nel 2000 a.C.. Sono strati ritrovati poi anche in alcune tombe dei faraoni egizi e sono menzionati in alcuni testi dell’Antico Testamento.
I Greci e i Romani facevano uso di questa spezia per dare un sapore aromatico e pungente ai loro piatti e vivande. Successivamente, nel Medioevo il cumino iniziò ad essere usata più come una sorta di medicinale che come una semplice spezia per insaporire i piatti. Infatti l’uso del cumino, da questo periodo, è diventato sempre meno frequente in Europa, ad eccezione di Spagna e Malta.
Leggi di più Chiudi

Curiosità:

La storia del cumino si intreccia anche con quella di molte superstizioni e della magia. In passato infatti molte credenze gli hanno attribuito il potere di proteggere dal malocchio e di propiziare l’amore eterno. Quest’ultima credenza sembra essere giunta anche in Italia: nella zona del Canavese in Piemonte, si racconta che in passato le nonne donassero alle nipoti delle pagnotte di pane cosparse di cumino, per evitare che non fossero mai abbandonate dal ragazzo che amavano e desideravano.
Leggi di più Chiudi

Dal 1969 sempre
sulla tua tavola. con la tua famiglia. nella tua cucina.

In che formato è disponibile:

No products found

Dove lo trovo sullo scaffale:

Raccolta differenziata:
Siamo attenti al rispetto di uno sviluppo ecosostenibile.
Scopri QUI la nostra pagina dedicata!
Allergeni:
Il cumino in natura non contiene glutine.
Come si conserva?
Il cumino essiccato va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

“Il sapido è una delle sensazioni più piacevoli in assoluto perchè è legata alle nostre preferenze primordiali. Il sapido è un esaltatore del sapore. La sapidità dona carattere ai piatti, marca i sapori, rende le sensazioni che essi generano, chiare e nette. Riesce ad equilibrare ed a dare armonia alla pietanza, senza mai essere invadente. La sapidità è ben diversa dalla sensazione che associamo al salato. Quest’ultima è molto più prepotente e da essa può dipendere la buona riuscita di un piatto. La sfumatura sapida è l’armonia di sapori che riescono a donare le erbe aromatiche su un semplice filetto di merluzzo cotto a vapore; è il gusto e l’equilibrio di un’insalata gustata in pausa pranzo nel parco; la solidarietà e la voglia di appartenere a una comunità assaggiando dei piatti della cucina etnica; è il relax che proviamo sorseggiando una tisana; è il tocco di stile che dona l’erba cipollina ad una salsa. È apprezzare la semplicità delle piccole cose, lo star bene con sé stessi e con gli altri”.

#DAIPEPEALLATUAVITA

#daipepeallatuavita

Non un hashtag,
ma uno STILE DI VITA.

@italpepesrl

Shop

Acquista i nostri prodotti.

QUALITÀ

TRADIZIONE

INNOVAZIONE

Vuoi inviarci un commento o un suggerimento?

Compila il form per permetterci di ringraziarti per il tuo prezioso contributo.

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Come possiamo aiutarti?

Ti piacerebbe collaborare con noi?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi entrare nel nostro team?

Carica il tuo CV in formato PDF (massimo 5Mb)
Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi diventare un nostro
brand ambassator o rivenditore?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi farci conoscere le tue materie prime?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi proporci i tuoi servizi?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Sei un blogger o un influencer?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Vuoi proporci una sponsorship o partnership?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social:

Permettici di aiutarti.

Ti piacerebbe collaborare con noi?

Continuate a seguirci sul nostro sito e sui nostri canali social: