fbpx

TIMO

CHE COS'E' IL TIMO?

Il timo è una pianta arbustiva perenne che cresce spontaneamente in prossimità del mare, ma anche in terreni aridi e sassosi. Il suo nome deriva dal termine greco “thymos”, che designa il principio della vitalità, il respiro e, metaforicamente, il cuore. In quest’ultimo secondo gli antichi greci albergava l’ira, il coraggio e l’ardore. Si tratta di un arbusto di dimensioni ridotte, dalle piccole foglie da un profumo intenso e immediatamente avvertibile.

DA DOVE VIENE?

Europa Meridionale.

AROMA E GUSTO

Gradevole, leggermente piccante e amaro.

CONTIENE GLUTINE?

Il timo in natura non contiene glutine.

QUANDO SI RACCOGLIE?

Tra giugno e settembre.

COME SI CONSERVA?

Il timo essiccato va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATI DISPONIBILI

100 cc; 65 cc; PET 500 cc (130g); PET 800 cc (150g); Busta da 1000 cc;

ABBINAMENTI


STORIA E CURIOSITA' SUL TIMO

Gli Egizi utilizzavano questa spezia estremamente profumata per preparare gli unguenti per l’imbalsamazione. Utilizzavano proprio il timo perché erano convinti che nei suoi fiori potesse risiedere l’anima dei defunti. I Greci erano dei grandi amanti del miele prodotto dai fiori di questa pianta. I Romani invece sfruttavano le sue proprietà antisettiche per conservare gli alimenti, per purificare l’aria degli ambienti chiusi e per aromatizzare alcuni alimenti. Inoltre, le proprietà medicinali e culinarie di questa pianta in passato erano così note che Carlo Magno ordinò che il timo fosse coltivato in tutti i giardini erboristici e negli orti dei monasteri. Nell’antichità il timo rappresentava il coraggio e l’ardore, tanto che i soldati prima di andare in battaglia, si ricaricavano con tisane al timo e tonificavano i loro corpi con dei bagni a base di timo.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON IL TIMO DI ITALPEPE