Scopri la spezia

Alga Spirulina

Sfumatura

UMAMI

Intensità:

abbinamento:

L’umami è la sfumatura sensoriale che racchiude tutte le spezie e le marinature in grado di esaltare il gusto dei piatti

Scopri di più

L’Umami è definito come la fusione dei quattro gusti principali (dolce, salato, amaro e acido). È il gusto che induce i percettori della lingua a sperimentare una continua altalena di sensazioni piacevoli. È il sapore più avvolgente e coinvolgente, genera una sensazione gustativa precisa, ma allo stesso tempo irruenta e delicata.

Umami in giapponese significa “saporito” ed è responsabile appunto del gusto che definiamo comunemente “saporito”, come quello del parmigiano, della salsa di soia, dell’alga giapponese Kombu o infine dell’esaltatore di sapidità glutammato sodico. La sensazione di sapidità è data specificamente della rilevazione dell’aminoacido naturale acido glutammico presente nelle carni, nei formaggi e in altri alimenti.

L’umami potremmo considerarlo il gusto percepito per eccellenza come “buono”. Infatti i bambini, che hanno un palato vergine ed istintivo, amano questo gusto. Esso è infatti quello del latte materno, che contiene un’elevata percentuale di glutammato. Potremmo dire che questo sapore ci svezza e per tale ragione è universalmente gradito.

Proprio per la sua caratteristica di esaltare la sapidità delle pietanze, la selezione “sfumatura sensoriale umami” di Italpepe è caratterizzata da spezie e mix in grado di valorizzare il gusto dei piatti e di aiutare a limitare l’utilizzo del sale. Offrono infatti gusto alle tue ricette in modo sano senza glutammato, coloranti e aromi artificiali.

Come estrarre al meglio l’aroma?

Mettendola in infusione, aggiungendola nelle marinature o spolverizzandola direttamente sul piatto. Ottima per insaporire le panificazioni.

Con quale spezia può essere sostituita?

Alga nori in polvere o alga kombu in polvere in maggior quantità

Su cosa è particolarmente indicata?

Yogurt, pane, pasta, centrifugati

Composto aromatico principale

-

zone di percezione:

La sfumatura sensoriale umami è la qualità gustativa percepita grazie allo stimolo di appositi recettori situati sulla lingua sensibili alla presenza di amminoacidi e ribonucleotidi.

Attenuata da:

Sfumatura sensoriale dolce e aromatica

Equilibrata da:

Sfumatura sensoriale aspra

Rinforzata da:

Sfumatura sensoriale piccante e fresca

Si abbina con:

Sfumatura sensoriale sapida, aromatica, fresca, piccante e dolce

Analisi

Sensoriale

"Tendente all' amaro con note sapide e minerali, poco dolce, poco acido."
La spirulina è un'alga azzurra, scoperta almeno 3,5 miliardi di anni fa dagli Aztechi che ne facevano un uso sia culinario che curativo. Si trova nelle zone tropicali e sub-tropicali in acque lacustri, ma è presente in alcuni casi anche in acque salate. Oggi è conosciuta per essere fonte di proteine e viene principalmente utilizzata per preparare yogurt, pane, pasta e centrifugati.

la
Pianta

È un'alga di piccole dimensioni di colore verde-azzurro.
La spirulina, nota anche come Arthrospira Platensis, vive in laghi salati con acque alcaline. È molto preziosa perché possiede molteplici proprietà nutrizionali, grazie alle numerose sostanze in essa contenute.
R

Sapore

minerale salmastro sapido
R

Aroma

aroma intenso e minerale
R

Colore

verde scuro brillante tendente al blu

nel
Mondo

Origine della pianta

Centro America e Cina

I principali produttori delle spezie

Asia

Origine

È un'alga dolce di colore che cresce spontaneamente in Centroamerica e nei laghi africani di origine vulcanica. È coltivata ai fini commerciali soprattutto in Asia.

Nome botanico

Spirulina Maxima

Periodo fioritura

-

Colore del fiore

-

Periodo basamico

-

Quale parti si utilizza della pianta

L'intera alga

Per non sprecarla:

Puoi usare la spirulina per fare dei colori naturali con cui dipingere. L’effetto ottenuto sarà molto simile a quello di un acquarello. Il procedimento è molto semplice: 1- Inserisci la polvere in un contenitore di vetro (andrà benissimo il vasetto Italpepe); 2- Versa dell’acqua molto calda e lascia in infusione mescolando a intervalli regolari; 3- Fai raffreddare e poi filtrala con un colino. Il colore è pronto per essere usato! Il rapporto tra polvere e acqua che consigliamo è di 1:3. Per rendere più resistente il tuo colore alla luce, ti consigliamo di aggiungere durante l’infusione della vernice protettiva resistente ai raggi UV (proporzione tra acqua e vernice 2:3). Puoi inoltre usare la spirulina per tingere i tessuti. Il procedimento è semplicissimo: 1- Inserisci la spezia in acqua e porta il tutto ad ebollizione per circa un’ora. 2- Filtra la spezie e rimetti sul fuoco l’acqua. Porta nuovamente ad ebollizione. 3- Togli il tutto dal fuoco e immergi il tessuto che vuoi tingere per circa 12 ore. Successivamente elimina l’acqua in eccesso e mettilo ad asciugare. 4- Fissa il colore immergendo il tessuto in una soluzione di aceto bianco e acqua (proporzione consigliata 1:4). Lascia in ammollo per almeno 30 minuti, rigirando di tanto in tanto i capi con le mani dopo aver indossato un paio di guanti. 5- Togli il tessuto dal liquido e mettilo ad asciugare. Infine lava il capo con acqua fredda e un detersivo per capi delicati. Procedi con un normale lavaggio per capi delicati.

Ricette
tipiche:

Pane alla spirulina, Gnocchi alla spirulina, Centrifugato alla spirulina

Miscele dove è presente:

Salsa alla spirulina

Storia:

L’origine della spirulina è molto antica. Sembrerebbe, infatti, che i primi ad utilizzarla furono gli Aztechi. Veniva cotta e mangiata in finissimi filamenti che componevano il “tecuitlatl”, un piatto tipico di questo popolo. La spirulina veniva utilizzata anche come medicamento contro la debolezza e le infiammazioni. Diventò parte della tradizione dei popoli che vivevano nel Ciad, i quali la pescavano dai laghi della zona, oggi quasi del tutto prosciugati.

Curiosità:

È stata definita "alimento del futuro" durante la Conferenza mondiale dell'Alimentazione dell'ONU del 1974.

le vostre
domande

Dove lo trovo
sullo scaffale?

6° piano
Sezione destra
Colore BEIGE

In che formato
è disponibile?

Come si
conserva?

La spirulina va conservata a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

Contiene
glutine?

La spirulina in natura non contiene glutine

Raccolta
differenziata

Verifica le disposizione del tuo comune.

Seguici sui social

error: Contenuto protetto!