Scopri la spezia

Salvia

Sfumatura

Aromatica

Intensità:

abbinamento:

La sfumatura sensoriale aromatica arricchisce di personalità e di gradevoli sfumature i piatti

Scopri di più

La sfumatura sensoriale aromatica è piena, avvolgente, armonica e permette di esaltare tutte le note sensoriali delle altre spezie. È un validissimo esaltatore di tutte le altre sfumature. È in grado di generare un’interessante e importante sensazione retrolfattiva in grado di enfatizzare il sapore e l’aroma della pietanza.

Armonioso nell’espressione e concreto nella sensazione. Questa è una vera alleata della sana alimentazione perchè riesce a conferire gusto e sfumature ai piatti, permettendo di ridurre la quantità di sale che introduciamo nelle nostre preparazioni. Queste spezie ed erbe aromatiche, ricche di proprietà organolettiche, riescono a conferire un aroma e un sapore complesso, ricercato, piacevole e sfaccettato.

Nella nostra selezione “Sfumatura sensoriale aromatica” raccoglie spezie ed erbe aromatiche, prevalentemente quelle della tradizione culinaria italiana, in grado di fornire gradevoli sfumature ai piatti della nostra cucina quotidiana. Gusto, ricercatezza, piacevolezza, colore ai piatti… in modo sano e naturale!

Come estrarre al meglio l’aroma?

Attraverso l'infusione a caldo in oli aromatici e/o in grassi animali.

Con quale spezia può essere sostituita?

Unico nel suo genere

Su cosa è particolarmente indicata?

Ottima in accompagnamento alle carni grasse. Si sposa molto bene con il vitello, il maiale e la cacciagione in generale. Viene utilizzata molto anche sui pesci grassi. Assieme al burro fuso costituisce uno dei condimenti più apprezzati e graditi.

Composto aromatico principale

Tuione (salviolo, absintolo, tanacetone)

zone di percezione:

Le spezie ed erbe aromatiche riescono a conferire un aroma e un sapore complesso, ricercato, piacevole e sfaccettato. Sono in grado di generare una interessante e importante sensazione retrolfattiva in grado di enfatizzare il sapore e l’aroma della pietanza.

Attenuata da:

Sfumatura sensoriale piccante

Equilibrata da:

Sfumatura sensoriale fresca

Rinforzata da:

Sfumatura sensoriale umami e sapida

Si abbina con:

Sfumatura sensoriale sapida, umami, fresca e piccante

Analisi

Sensoriale

"Amarostica, balsamica, poco sapida e poco dolce."
La salvia è una delle erbe aromatiche più conosciute in Italia. È una pianta sempreverde presente molto spesso sui balconi delle nostre abitazioni. Il suo aroma è particolarmente indicato per il sapore forte e robusto della selvaggina, del pollo e del coniglio. Ma può rendere più particolare e gustosa anche una semplice frittata o può essere una valida alleata per realizzare un primo sofisticato.

la
Pianta

La salvia è un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. È una pianta apprezzata non solo in cucina.
Ha un portamento cespuglioso in grado di raggiungere un’altezza di circa 70 cm. I suoi fusti sono verdi, ma diventano legnosi quando raggiunge la piena maturazione. Le foglie sono vellutate, hanno una forma ovale e sono di un colore verde-grigiastro. Nella parte inferiore di queste, troviamo le nervature che contengono gli oli essenziali. Produce dei fiori ermafroditi di colore violaceo. La moltiplicazione avviene per semina, talea o per divisione dei cespi. Il suo terreno ideale è neutro, lievemente calcareo e sabbioso.
R

Sapore

aroma intenso erbaceo di sottobosco
R

Aroma

fresco pungente inebriante
R

Colore

verde scuro / chiaro in base alle varietà

nel
Mondo

Origine della pianta

Bacino del Mediterraneo

I principali produttori delle spezie

Bacino del Mediterraneo e Turchia

Origine

Probabilmente zone europee a clima temperato

Nome botanico

Salvia Officinalis L, Salvia triloba

Periodo fioritura

Marzo, aprile, maggio

Colore del fiore

Azzurrino, blu-violaceo

Periodo basamico

Giugno

Quale parti si utilizza della pianta

Foglie

Per non sprecarla:

La salvia compare tra i tradizionali “metodi della nonna” per tenere lontane le tarme dall’armadio. Inserisci la salvia nei sacchetti di cotone e poi riponili nell’armadio e nei cassetti. Ti consigliamo di aggiungere cannella, chiodi di garofano ed alloro per ottenere un profumo più intenso e gradevole.

Ricette
tipiche:

Ribollita semplice, Casoncelli burro e salvia, Fagioli all'uccelletto, Saltimbocca alla romana

Miscele dove è presente:

Erbe di Provenza

Storia:

La sua storia è incerta: potrebbe essere originaria del Brasile come del bacino Mediterraneo. Oggi è diffusa in tutto il mondo nei climi temperati. Il suo nome deriva dalle proprietà benefiche che gli attribuivano i greci e i latini. Deriva infatti da salus, che vuol dire salute, ma anche salvezza.

Curiosità:

La salvia viene citata anche nelle sacre scritture della Bibbia. Questa storia è legata una leggenda che sostiene che durante la fuga di Maria e Giuseppe da Erode, nascosero Gesù sotto la salvia. Maria per ringraziare questa piccola piantina le regalò il potere di guarire i malati e di donare un ottimo sapore a tutte le pietanze.

le vostre
domande

Dove lo trovo
sullo scaffale?

6° piano
Sezione sinistra e destra
Colore VERDE SCURO

In che formato
è disponibile?

Come si
conserva?

La salvia essiccata va conservata a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

Contiene
glutine?

La salvia in natura non contiene glutine.

Raccolta
differenziata

Verifica le disposizione del tuo comune.

Seguici sui social

error: Contenuto protetto!