fbpx

PREZZEMOLO

CHE COS'E' IL PREZZEMOLO?

Il prezzemolo deve la sua origine etimologica al greco, in particolare ai termini petra e selinon. Significa infatti “sedano che cresce sulle pietre”, perché sembra che sia una pianta che cresce spontaneamente sulle rupi macedoni. È tra le erbe aromatiche più conosciute ed utilizzate in cucina.

DA DOVE VIENE?

Sembra sia originario del Sud Europa.

AROMA E GUSTO

Caratteristico e delicato.

CONTIENE GLUTINE?

Il Prezzemolo in natura non contiene glutine.

QUANDO SI RACCOGLIE?

Durante l’estate.

COME SI CONSERVA?

Il prezzemolo essiccato va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATI DISPONIBILI

100 cc; 65 cc; PET 500 cc; PET 800 cc; Busta da 1000 cc;

ABBINAMENTI


STORIA E CURIOSITA' SUL PREZZEMOLO

La sua storia probabilmente parte dalla zona del bacino del Mediterraneo. Già in epoca antica era molto diffuso, ma si deve ai Romani il boom del suo utilizzo sulla tavola. Questi lo usavano infatti come pianta medicinale o come semplice decorazione. I Greci invece lo utilizzavano per abbellire la testa quando dovevano partecipare a banchetti, mentre gli etruschi lo utilizzavano nei loro riti magici. Se ne usava così tanto che Carlo Magno dovette ordinare la sua coltivazione con un’ordinanza costruita appositamente. Attraversò un periodo in cui non ne venne consumato moltissimo, ma nel corso dell’Ottocento tornò alla ribalta. Per la sua particolarità di poter essere utilizzato ovunque e su qualsiasi pietanza, si sono diffusi i famosi detti “essere ovunque come il prezzemolo” e “essere un prezzemolino”.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON IL PREZZEMOLO DI ITALPEPE