fbpx

Specialità dal Mondo


PEPE CUBEBE

CHE COS'E' IL PEPE CUBEBE?

Il pepe cubebe (Piper cubeba), detto anche Pepe di Giava, è poco conosciuto all’interno della nostra tradizione culinaria, ma è molto utilizzato nella cucina indonesiana ed africana. Le bacche di questa pianta sono molto simili al pepe nero (per questo sono chiamate anche pepe grigio) hanno un piccolo picciolo con cui sono attaccate alla pianta. Ha un gusto pungente e molto aromatico. Moltissime ricette che lo contengono risalgono al periodo medioevale, durante il quale era molto diffuso in Occidente. Veniva infatti spesso usato come sostituto del pepe in ricette di carne o salse. È un ingrediente aggiunto talvolta a famose miscele etniche, soprattutto di origine asiatica ed africana. Un pizzico in calice di Prosecco lo rende un’originale e ricercata delizia.

DA DOVE VIENE?

È nativo dell’ Indonesia.

AROMA E GUSTO

Pepato, aromatico, leggermente amaro, con note di pimento e noce moscata.

CONTIENE GLUTINE?

Il pepe nero Cubebe in natura non contiene glutine.

QUANDO SI RACCOGLIE?

Tutto l’ anno.

COME SI CONSERVA?

Il pepe nero Cubebe va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATO DISPONIBILE

65 cc;



ABBINAMENTI



STORIA E CURIOSITA' SUL PEPE CUBEBE

Il filosofo e botanico greco vissuto intorno al 300 a.C, parla del komakon, una spezia che si utilizzava insieme alla cannella per la preparazione delle miscele aromatiche. Secondo storici francesi, quella spezia particolare era il cubebe, il quale aveva anche una cerca assonanza con il nome giavanese di questa bacca: kumukus. Se ciò non possiamo ritenerla una prova del commercio diretto tra Giava e la Grecia, possiamo almeno ipotizzare la diffusione di questo prodotto dall’ Oriente verso i paesi del bacino del Mediterraneo. Non potevano infatti nascere piante di cubebe in Europa, dato che i produttori di Giava sterilizzavano le bacche per impedire che nascessero nuove piante al di fuori del loro territorio. Marco Polo descrive Giava come il maggior produttore in assoluto di cubebe. Nel Medioevo il pepe cubebe arriva in abbondanza dall’ India, tramite gli arabi, come sostituto del costoso pepe nero. Nel 1640 il del Portogallo proibì la vendita del cubebe per promuovere quella del più pregiato pepe nero: in seguito l’uso in Europa diminuì vertiginosamente fino a quasi scomparire. L’inventore del personaggio di Tarzan era un accanito fumatore di sigarette di cubebe, tanto che una volta disse scherzando che se non avesse fumato così tanto cubebe, non si sarebbe riuscito ad inventare Tarzan. Negli Stati Uniti, spesso i sostenitori della legalizzazione della marijuana sostengono che la pericolosità di uno spinello è pari a quella di una sigaretta di cubebe.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON IL PEPE CUBEBE DI ITALPEPE