fbpx

NIGELLA

CHE COS'E' LA NIGELLA?

La Nigella (Nigella sativa) è un seme che viene utilizzato come spezia. È conosciuta anche con il nome di Cumino nero. Ha un sapore leggermente amaro e pungente. Il seme della nigella è un semino nero, molto piccolo, con una forma leggermente piramidale. Esso sprigiona al meglio il loro aroma dopo una breve tostatura (effettuata senza utilizzare condimenti) o fritto in un po’ di olio. La nigella è molto utilizzata nel subcontinente indiano, in molti paesi asiatici, africani e dell’America latina.

DA DOVE VIENE?

Probabilmente dell’Asia occidentale.

AROMA E GUSTO

Molto aromatico e leggermente amaro.

CONTIENE GLUTINE?

La nigella in natura non contiene glutine.

QUANDO SI RACCOGLIE?

Tutto l’anno.

COME SI CONSERVA?

La nigella va conservata a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATI DISPONIBILI

65 cc;

ABBINAMENTI


STORIA E CURIOSITA' SULLA NIGELLA

La nigella era conosciuta ed apprezzata già nell’antichità. Un ritrovamento risalente al 1650 a.C. ha rivelato i resti di miele e di semi di nigella. Anche in diversi siti egizi sono stati trovati questi semini. Nella tomba del faraone Tutankhamon sono state trovate anfore piene di olio di nigella. Il primo scritto che fa riferimento a questa spezia risale è il libro di Isaia del Vecchio testamento. In epoca medioevale, le proprietà della nigella furono studiate da numerosi ricercatori arabo-islamici, in particolare dallo scienziato al-Biruni e dal filosofo e fisiologo Avicenna. Gli arabi chiamano la nigella habbatul barakah, che significa “semi benedetti”, perché gli attribuiscono numerosissime proprietà guaritive.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON LA NIGELLA DI ITALPEPE