fbpx

MACIS

CHE COS'E' IL MACIS?

Il macis è costituito dall’ involucro del seme della noce moscata. Quando il frutto si apre appare il macis, una membrana dal color scarlatto che dopo essere stato essiccato assume un colore giallo marrone. Il suo aroma molto delicato, seppur molto simile a quello della noce moscata. Ancora oggi è una spezia poco conosciuta in Italia, ma è in grado di donare a molte pietanze e a molti saluti un gusto molto raffinato.

DA DOVE VIENE?

Isole Molucche (Indonesia).

AROMA E GUSTO

Dolce, intenso e raffinato. Ricorda la noce moscata, ma è molto più delicato.

CONTIENE GLUTINE?

Il Macis in natura non contiene glutine.

QUANDO SI RACCOGLIE?

Giugno, Luglio ed Agosto.

COME SI CONSERVA?

Il macis va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATI DISPONIBILI

65 cc;

ABBINAMENTI


STORIA E CURIOSITA' SUL MACIS

Già nel primo secolo d. C. Plinio parla di un albero che ha dei “dadi” con due sapori. L’Imperatore Enrico VI, ordinò che tutte le strade di Roma fossero sottoposte a fumigazione con noce moscata, prima di procedere con la sua incoronazione. La British East India Company contribuì a diffondere l’albero della noce moscata in Malesia, in India, nello Sri Lanka, nelle Indie Occidentali e nei Caraibi. Ancora oggi qui vi sono importanti coltivazioni di alberi di noce moscata. In Europa probabilmente furono i crociati a far conoscere questa spezia.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON IL MACIS DI ITALPEPE