fbpx

EUCALIPTO

CHE COS'E' L' EUCALIPTO?

L’eucalipto è una specie originaria dell’Australia temperata. Introdotto nel bacino del mediterraneo verso la metà del XIX secolo per scopi forestali, ornamentali e medicinali, si è diffuso rapidamente lungo le coste.

L’eucalipto in cucina può essere utilizzato per preparare infusi, per cibi cotti al vapore, per i risotti e per insaporire alcuni tipi di carne e pesce.

DA DOVE VIENE?

Originario dell’Oceania (soprattutto delle coste australiane, della Tasmania e della Nuova Guinea), cresce generalmente nelle zone temperate. In Italia è diffuso al centro e al sud.

AROMA E GUSTO

Caratteristico e balsamico.

QUANDO SI RACCOGLIE?

Le sue foglie si possono raccogliere durante tutta l’estate.

COME SI CONSERVA?

L’eucalipto va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATI DISPONIBILI

65 cc;

ABBINAMENTI


STORIA E CURIOSITA' SULL' EUCALIPTO

Il nome botanico Eucalyptus, deriva dal greco εὖ (bene) e καλύπτω (nascondere), in riferimento alla loro caratteristica di avere i petali che nascondono il resto del fiore, sino alla fioritura. Fu introdotto in Europa a metà del IXX secolo dall’Australia e dalla Tasmania. Questa pianta è stata scoperta casualmente durante un viaggio in Australia alla fine del ‘700. È stata scovata da un gruppo di esploratori all’interno del fogliame della foresta. Da qui il suo nome che significa “ben nascosto”. La cosa curiosa è che in Australia questa pianta può raggiungere altezze vertiginose, come quella di 150 metri, quindi come si potesse essere mimetizzata è ancora un mistero. Durante e dopo la bonifica dell’Agro Pontino durante il ventennio fascista, vennero piantati numerosi esemplari di eucalipti, per diverse ragioni: come linee frangivento, quale valida protezione dalle comuni trombe d’aria del Pontino (soprattutto nel periodo autunnale); sia per mantenere il più possibile in asciutto i canali di scolo limitrofi delle acque ed evitare i ristagni d’acqua, responsabili della proliferazione delle zanzare. Questi alberi infatti necessitano di un bisogno molto elevato se paragonato all’altra vegetazione autoctona. Oggi, nell’area dell’Agro Pontino, l’eucalipto è considerato una specie spontaneizzata.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON L' EUCALIPTO DI ITALPEPE