fbpx

CUMINO

CHE COS'E' IL CUMINO?

Il cumino è una pianta erbacea da cui si ricavano gli omonimi semi. In Italia è ancora poco presente in cucina, ma ha molte proprietà e contiene molti oli essenziali. È molto usato invece nei paesi nord africani, Medio Oriente, in Brasile e in India.

DA DOVE VIENE?

Bacino Mediterraneo e Asia, in particolare sembra provenire dalla Siria e dell’Egitto.

AROMA E GUSTO

Intenso, pepato, amarognolo e contemporaneamente dolciastro.

CONTIENE GLUTINE?

Il Cumino in natura non contiene glutine.

QUANDO SI RACCOGLIE?

Estate.

COME SI CONSERVA?

Il cumino essiccato va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATI DISPONIBILI

100 cc; 65 cc; PET 800 cc; Busta da 1000 cc;

ABBINAMENTI


STORIA E CURIOSITA' SUL CUMINO

Alcuni semi di cumino sono stati ritrovati in Siria nel sito archeologico di Tell ed-Der, risalente nel 2000 a.C.. Sono strati ritrovati poi anche in alcune tombe dei faraoni egizi e sono menzionati in alcuni testi dell’Antico Testamento. I Greci e i Romani facevano uso di questa spezia per dare un sapore aromatico e pungente ai loro piatti e vivande. Successivamente, nel Medioevo il cumino iniziò ad essere usata più come una sorta di medicinale che come una semplice spezia per insaporire i piatti. Infatti l’uso del cumino, da questo periodo, è diventato sempre meno frequente in Europa, ad eccezione di Spagna e Malta. La storia del cumino si intreccia anche con quella di molte superstizioni e della magia. In passato infatti molte credenze gli hanno attribuito il potere di proteggere dal malocchio e di propiziare l’amore eterno. Quest’ultima credenza sembra essere giunta anche in Italia: nella zona del Canavese in Piemonte, si racconta che in passato le nonne donassero alle nipoti delle pagnotte di pane cosparse di cumino, per evitare che non fossero mai abbandonate dal ragazzo che amavano e desideravano.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON IL CUMINO DI ITALPEPE