Scopri la spezia

Cipolla

Sfumatura

DOLCE

Intensità:

abbinamento:

La sfumatura sensoriale dolce rende speciali brodi aromatici, dolci (sia fritti che al forno) e dessert

Scopri di più

La sfumatura sensoriale dolce fa riferimento alla qualità gustativa dovuta alla stimolazione dei recettori del dolce presenti sulla lingua da parte degli zuccheri o da altre molecole dette per questo dolcificanti. La nostra selezione “I dolci” è composta da spezie ed erbe aromatiche che in natura hanno una base dolciastra. Il dolce è uno dei sapori più apprezzati, insieme al salato e all’umami. Questi sono particolarmente amati in modo innato perchè sono legati a molecole indispensabili alla vita (zuccheri, sodio e amminoacidi). Il dolce infatti è associato a sostanze che hanno interessanti e elevati valori nutritivi.

Più è Bassa la temperatura della preparazione meno sarà intensa la sensazione. Per tale ragione infatti abbiamo necessità di aggiungere più zucchero nella preparazione di un gelato rispetto a quando prepariamo una bevanda calda. Il gusto dolce è in grado di smorzare l’amaro e l’aspro ed equilibrare il salato.

Le spezie della selezione “Sfumatura sensoriale dolce” di Italpepe, sono particolarmente indicate e consigliate per rendere gustosi e originali brodi aromatici, dolci (sia fritti che al forno) e dessert.

Come estrarre al meglio l’aroma?

Aggiungendola in cottura; tritata direttamente sulle pietanze; aggiunta nelle cotture lunghe e nella cottura alla griglia o BBQ.

Con quale spezia può essere sostituita?

Porro, scalogno

Su cosa è particolarmente indicata?

Sulle insalate a crudo, sulle verdure, nei primi piatti, sulla pizza e sulla focaccia, pesce. Ottime sono le confetture di cipolla. Indispensabile per realizzare ottimi soffritti.

Composto aromatico principale

Allicina

zone di percezione:

Questa qualità gustativa è legata alla stimolazione dei recettori del dolce presenti sulla punta della lingua da parte degli zuccheri o da altre molecole dette per questo dolcificanti. Più è bassa la temperatura della preparazione meno sarà intensa la sensazione.

Attenuata da:

Sfumatura sensoriale umami

Equilibrata da:

Sfumatura sensoriale aromatica

Rinforzata da:

Sfumatura sensoriale fresca o piccante

Si abbina con:

Sfumatura sensoriale aromatica e fresca

Analisi

Sensoriale

"Dolciastra, poco sapida, con punte impercettibili amare."
La cipolla è uno degli ingredienti maggiormente utilizzati in cucina e ne esistono tantissime varietà, ognuna con delle interessanti peculiarità. L'uso della cipolla in cucina è molto vasto: è indispensabile per fare il soffritto,è ottima condita con olio ed aceto, cotta al forno, gratinata o farcita, utilizzata cruda nell’insalata, fritta, glassata in padella, lessata o aggiunta negli umidi di carne.

la
Pianta

La cipolla è una pianta bulbosa tradizionalmente attribuita alla famiglia delle Liliaceae. Vive sotto terra ed è formata da foglie modificate, che presentano un’epidermide.
La parte commestibile della pianta è il bulbo, del quale si consumano le squame, dette anche tuniche. È una pianta erbacea biennale il cui ciclo di vita, in coltivazione, viene interrotto a un anno al fine di destinarla al consumo. Ha radici fascicolate, foglie cilindriche, bulbi di varie forme derivanti dall’inspessimento delle foglie. Le cipolle si raccolgono in primavera o nel periodo autunnale-invernale. Le molte varietà della specie si distinguono per il colore delle tuniche che vanno dal giallo paglierino al rosso e per il loro sapore.
R

Sapore

dolciastro sapido pungente
R

Aroma

erbaceo legnoso, corteccia cuoio
R

Colore

bianco /giallo paglierino

nel
Mondo

Origine della pianta

Asia

I principali produttori delle spezie

Cina, Egitto, Europa, India

Origine

Persia

Nome botanico

Allium cepa L.

Periodo fioritura

Da giugno a settembre

Colore del fiore

Bianco, bianco-giallastro, bianco-rosato, bianco-verdastro

Periodo basamico

Agosto

Quale parti si utilizza della pianta

Bulbi

Per non sprecarla:

L’odore della cipolla non è gradito da formiche, zanzare e tantissimi altri animaletti fastidiosi che possono invadere la casa e il giardino. Mettete un po’ di cipolla in un contenitore che poi andrete a posizionare dove si trovano gli insetti. Una alternativa sostenibile ai repellenti chimici.

Ricette
tipiche:

Panzanella, Frico, Risi e bisi, Canederli alla tirolese, Baccalà alla vicentina

Miscele dove è presente:

Niter Kibbeh, Vadouvan, Pili pili

Storia:

È conosciuta fin dai tempi dell’età del Bronzo e proviene dalla Persia. In alcune tombe risalenti al 5000 a.C. sono stati trovati dei resti di cipolla, ma non sappiamo se già dall’epoca la mangiavano. Gli Egizi la veneravano, mentre Greci e Romani la utilizzavano per le proprietà curative che le attribuivano.

Curiosità:

Quando tagli la cipolla puoi evitare di piangere usando un coltello affilatissimo, lavandole bene con acqua e mettendole in freezer per 10-15 minuti prima di tagliarle.

le vostre
domande

Dove lo trovo
sullo scaffale?

5° piano
Sezione destra
Colore MALVA

In che formato
è disponibile?

Come si
conserva?

La cipolla essiccata va conservata a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

Contiene
glutine?

La cipolla in natura non contiene glutine.

Raccolta
differenziata

Verifica le disposizione del tuo comune.

Seguici sui social

error: Contenuto protetto!