fbpx

CERFOGLIO

CHE COS'E' IL CERFOGLIO?

Il cerfoglio viene spesso considerato il “fratello gentile” del prezzemolo, perché lo ricorda molto per il suo profumo e per la forma delle sue foglie. Ha un sapore più delicato, con un leggero retrogusto di anice. Viene spesso preferito al prezzemolo per dare un’impronta più originale e ricercata ai piatti, perché ha un gusto meno invadente. Oltre a un sapore molto interessante, il cerfoglio è ricco di sostanze nutritive.

DA DOVE VIENE?

Il cerfoglio è stato importato dall’Asia in Europa ai tempi dei Romani.

AROMA E GUSTO

Simile, ma più delicato del prezzemolo, con lievi sfumature di anice e basilico.

CONTIENE GLUTINE?

Il Cerfoglio in natura non contiene glutine.

QUANDO SI RACCOGLIE?

Le sue foglie vengono raccolte generalmente in primavera, quando sono più aromatiche.

COME SI CONSERVA?

Il cerfoglio essiccato va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATI DISPONIBILI

65 cc;

ABBINAMENTI


STORIA E CURIOSITA' SUL CERFOGLIO

Importato dai Romani, nel Medioevo il cerfoglio raggiunge la sua massima popolarità grazie alle proprietà terapeutiche che gli venivano attribuite. Infatti intorno all’anno ‘700 fu introdotta la coltivazione in moltissimi orti dei conventi. Nella tradizione, questa erba aromatica è considerata simbolo di nuova vita e sincerità. Alcuni contadini lo utilizzano per proteggere le coltivazioni, perché sembra in grado di attirare le lumache.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON IL CERFOGLIO DI ITALPEPE