fbpx

ANICE STELLATO

CHE COS'E' L'ANICE STELLATO?

L’anice stellato giunge dall’Oriente. Questa spezia molto bella, caratterizzata da questa forma di stella a otto punte, contenenti ognuna un seme. Seppur ricorda il sapore e il profumo dell’anice, la pianta da cui si ricava non è nemmeno lontana parente dell’anice. Questo gusto si deve all’ anetolo, che è contenuto anche nell’aneto e nel finocchio.

DA DOVE VIENE?

Dell’Asia del Sud e della Cina.

AROMA E GUSTO

Ricorda vagamente la liquirizia e l’anice. Ha un gusto caldo e intenso.

CONTIENE GLUTINE?

L' anice stellato in natura non contiene glutine.

QUANDO SI RACCOGLIE?

I suoi frutti vengono raccolti ancora verdi, dopo la fioritura primaverile, e fatti essiccare al sole.

COME SI CONSERVA?

L’anice stellato va conservato a temperatura ambiente, al riparo dalla luce, in un luogo fresco e asciutto.

FORMATI DISPONIBILI

65 cc;

ABBINAMENTI


STORIA E CURIOSITA' SULL' ANICE STELLATO

L’anice stellato è giunto nell’Europa del Nord alla fine del ‘600, portato in seguito alle spedizioni esplorative in Asia. Tuttavia la sua origine è antica, tanto che sembra che Plinio coltivasse questa pianta in Toscana ai tempi dei Romani. Curiosità Nell’antica Roma veniva utilizzato per preparare un dolce nuziale insieme al mosto e al formaggio. Questo dolce veniva cotto avvolto nelle foglie di alloro.

#DAIPEPEALLATUAVITA CON L' ANICE STELLATO DI ITALPEPE