ALBICOCCA

FONTE DI POTASSIO

Che cosa è l’ALBICOCCA?

L’albicocca è il frutto del Prunus armeniaca, pianta appartenente alla famiglia delle Rosaceae. L’albero delle albicocche fece la sua comparsa tra la Cina e il Giappone e i frutti possono assumere loro colorazioni comprese tra il giallo e il color porpora intensa, in relazione alla varietà presa in considerazione, variando anche secondo dimensioni e sapore.

Su cosa sta bene?

SAPEVI CHE…?

L’albicocca ha un alto contenuto di Potassio?
Il Potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso, alla funzione muscolare, al mantenimento della normale pressione sanguigna.

PROPRIETÀ
NUTRIZIONALI

DICHIARAZIONE NUTRIZIONALE PER 100G

ENERGIA
GRASSI
di cui acidi grassi saturi
CARBOIDRATI
di cui zuccheri
PROTEINE
SALE
POTASSIO
1559 kJ / 373 kcal
8.8 g
0.9 g
48.7 g
33.8 g
9.8 g
0.03 g
320 mg
16% VNR*

A QUANTO CORRISPONDE UN FLACONE?

PROPRIETÀ
NUTRIZIONALI

DICHIARAZIONE NUTRIZIONALE PER 100 G

ENERGIA: 1559 kJ / 373 kcal

GRASSI: 8.8 g
di cui acidi grassi saturi: 0.9 g

CARBOIDRATI: 48.7 g
di cui zuccheri: 33.8 g

PROTEINE: 9.8 g

SALE: 0.03 g

POTASSIO:
320,0 mg / 16% VNR*

*VNR=Valore nutritivo di riferimento

A QUANTO CORRISPONDE UN FLACONE?

AROMA E GUSTO

Spice up your life.

L’albicocca presenta un gusto lievemente acidulo che la rende adatta anche ad accostamenti salati come le salse di accompagnamento alle carni rosse.

AROMA E GUSTO

Spice up your life.

L’albicocca presenta un gusto lievemente acidulo che la rende adatta anche ad accostamenti salati come le salse di accompagnamento alle carni rosse.

PROVENIENZA E CURIOSITÀ

 

PROVENIENZA

L’albero delle albicocche è nativo della Cina e del Giappone.

 

 

 

CURIOSITÀ

 

La leggenda racconta che in origine l’albicocca costituiva solamente una pianta ornamentale con fiori bianchi; quando l’Armenia fu invasa dai nemici venne ordinato di tagliare tutti gli alberi che non producevano frutti per ricavarne piuttosto del legname e questo sarebbe stato anche il destino dell’albicocco se una fanciulla non avesse pianto sotto il suo fusto per tutta la notte; al mattino sull’albero erano cresciuti dei frutti dorati: le albicocche per l’appunto.

 

 

 

STAGIONALITÀ

 

La stagione ideale per il consumo delle albicocche è l’estate.

SCOPRI I 5 SAPORI DELLA SALUTE

BIANCO

Questa colorazione è dovuta dalle elevate quantità di betacarotene, una sostanza appartenente alla famiglia dei carotenoidi che il corpo umano converte in vitamina A, essenziale per il compimento di numerose funzioni dell’organismo.
La vitamina A contribuisce al normale metabolismo del ferro e al mantenimento della pelle, della capacità visiva e della funzione del sistema immunitario.
In generale il betacarotene è un potente antiossidante che viene assorbito con i grassi e che se assunto con gli alimenti non è soggetto a sovradosaggio, come può accadere nel caso di un eccessivo utilizzo di integratori.